corpo 10 settimanale online

"Fratelli De Filippo" Il 13 aprile a Torre del Greco la settima edizione del Premio Internazionale di poesia

da six Pepino Titina e Eduardo De FilippoSabato 13 aprile alle ore 16,30, presso la Casa Rossa di Torre del Greco, verranno svelati i vincitori delle tre sezioni in lizza.

È tutto pronto per la cerimonia di premiazione della settima edizione del premio internazionale di poesia “Fratelli De Filippo”, promosso dall’associazione Bricolage guidata dal patron Salvatore De Chiara con la Presidenza onoraria di Massimo Abbate figlio del grande Mario e direttore artistico del Festival di Napoli. Un’edizione molto importante questa, in quanto la giuria chiamata ad attribuire i riconoscimenti nelle tre categorie in gara (italiano, lingua napoletano, altro dialetto) è stata letteralmente subissata di scritti provenienti da tutta Italia e perfino dall’estero. Un lavoro gravoso ma estremamente entusiasmante quello che ha visto protagonisti i giurati e che avrà la sua naturale conclusione sabato 13 aprile, quando alle ore 16.30 è in programma nelle sale della Casa Rossa di via Mortelle la cerimonia conclusiva.

L'iniziativa, che gode del patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Campania, del Comune di Torre del Greco e della Fondazione Eduardo De Filippo, vivrà oltre che sul momento dedicato alla premiazione dei poeti vincitori e a quello relativo alle menzioni speciali, anche sull’attribuzione di riconoscimenti a persone che si sono particolarmente distinte nel campo della cultura e della solidarietà sociale. Saranno infine conferiti una trentina di premi alla carriera ad attori ed artisti del mondo del cinema, del teatro e dello spettacolo, tra i quali - solo per fare qualche nome - ci saranno Ernesto Mahieux, Tommaso Bianco, Gigi De Luca e Marta Bifano. Alla serata, condotta da Salvatore Perillo e Ilaria Bussola, con letture affidate ad Arianna Bottigliero e Luigi Basco e accompagnamento alla chitarra di Ciro Cirillo, interverranno Luisa De Filippo, figlia di Luca, e la storica Maria Procino che si occupa della memoria artistica di Eduardo e Luca De Filippo e del regista Francesco Rosi.

N.d.r.: Il Premio è dedicato ai Fratelli De Filippo che dedicarono al teatro tutta la loro vita, ma Titina, purtroppo a causa di una grave malattia cardiaca, dovette ritirarsi, ma negli anni della malattia scrisse delle bellissime poesie, tra cui questa O core mio, dedicata proprio al suo cuore malato, che in pochi anni la costrinse la lasciarci.

O CORE MIO

Corre, sbatte s’ affanna, corr’ ancora, pò torna a se fermà. Quanne soffre accussì dice ‘ o dottore, ca si malate ‘ e core. Quand’ esce sta sentenza si faie ‘ o muse stuorte peggio è pe’ té. Più t’ emozioni, più senti chella sofferenza, più ne subirai le consequenze. Ci vuole calma, prepararsi a murì, senza speranza. E allora te rassigne, pò t’ ammalincunisce, te pare n’ ingiustizia, e t’ addimanne: pecché? Pecché aveva a capità propio a me? Pò aspiette, mentre ‘ o core sbatte, corre, se torna a fermà, po’ sbatte ancora. Nu iuorne però, dopo diec’ anne, stu core s’ è calmato, nun corre cchiù. Curreva, se sbatteva, pecché aveva bisogno ‘ e stu duttore. L’ ha truvate e s’ è calmate. Povere core! Mo tene chi l’ addorme, e lle fa ‘ a guardia, cumme si cantasse ‘ a canzone che cantava mamma mia, cagnannele ‘ e parole: Nonna, nonna, nonna nunnarella, ‘ o lupo nun s’ a mangiata ‘ a pecurella… Dottò se voi mi consigliate, e cantate sempre a nonna a stu core cu ‘ e parole cagnate, cient’ anne camparraggio! Ma si m’ abbandunate allora sentarraggio, da na luntana via, na voce, ca certamente è chella ‘ e mamma mia, cantà vicino a me: Nonna, nonna, nonna nunnarella, ‘ o lupo s’ à mangiata a pecurella!.

Marina Bertucci

Salvare
Scelte dell'utente per i cookie
Utilizziamo i cookie per fornirti i migliori servizi possibili. Se si rifiuta l'uso di questi cookie, il sito Web potrebbe non funzionare correttamente..
Accettare tutto
Rifiutare tutto
Maggiori informazioni
SOCIALS
Facebook
Accettare
Rifiutare
Twitter
Accettare
Rifiutare
Linkedin
Accettare
Rifiutare
COOKIE ANALITICI
GOOGLE
Accettare
Rifiutare