corpo 10 settimanale online

 

  

Venezia Marzo Donna 2024: il 24 marzo mille partecipanti alla "Corsa Rosa"

venezia corsa rosa Un migliaio di persone hanno partecipato, la mattina del 24 marzo alla “Corsa Rosa”, la ormai tradizionale manifestazione podistica non competitiva promossa dalla Uisp di Venezia, inserita all'interno degli eventi del “Marzo Donna” e de “Le Città in Festa” del Comune di Venezia. Un’onda rosa è partita puntuale alle 10 da piazza Ferretto per attraversare Mestre e Marghera, abbracciando simbolicamente il forte messaggio della lotta contro la violenza sulle donne, riassunto nello slogan dell’iniziativa “io corro con le donne per le donne”.

In rappresentanza dell'Amministrazione comunale era presente la presidente del Consiglio, Ermelinda Damiano, insieme al vicesindaco e assessore all Sport, Andrea Tomaello, che ha corso come partecipante. "Io non posso che esprimere un grande ringraziamento alla Uisp per la dedizione e passione messa nell'organizzare manifestazioni così coinvolgenti ma soprattutto significative", ha dichiarato la presidente Damiano. "In particolare, oggi si vuole porre l'attenzione su un tema che è molto attuale rispetto al quale ogni giorno dobbiamo tutti dare un grande contributo, perché la lotta alla violenza contro le donne non è un fatto privato. Noi come Comune ci spendiamo quotidianamente, con il nostro Centro Antiviolenza, per assistere tutte le donne che si rivolgono a noi. Ma questo non basta, perché per lottare è necessario che si mobiliti un'intera comunità. E momenti come quello di oggi sono fondamentali per fare rete e per invitare tutti a non voltarsi dall'altra parte, mai".

“Una bellissima mattinata di festa e sport, ma soprattutto un'occasione per porre la massima attenzione sulla tema della violenza di genere", ha aggiunto Paolo Peratoner, vicepresidente Uisp. "Quest'anno lungo il percorso abbiamo scelto di attaccare dei ritratti di donne vittime di femminicidio. Una modalità di comunicazione forse un po' cruda, ma sicuramente che va dritta al punto. Purtroppo la strada da fare è ancora molto lunga, e le tragedie che si continuano a consumare ne sono la prova, ma noi ci siamo e continueremo sempre a portare avanti il nostro messaggio di lotta contro la violenza sulle donne".

I partecipanti hanno avuto l'opportunità di scegliere tra il percorso completo di 10 chilometri e quello più breve di 5 chilometri, entrambi con arrivo in Piazza Ferretto, dove si sono svolti momenti di animazione e quello delle premiazioni.

Anche quest'anno la manifestazione ha unito sport e solidarietà. Parte del ricavato sarà infatti devoluto alla Cooperativa sociale Iside, che si occupa di costruire percorsi di uscita dalla violenza per le donne che ne sono vittime e i loro figli.

Ilaria Pascali

 

Salvare
Scelte dell'utente per i cookie
Utilizziamo i cookie per fornirti i migliori servizi possibili. Se si rifiuta l'uso di questi cookie, il sito Web potrebbe non funzionare correttamente..
Accettare tutto
Rifiutare tutto
Maggiori informazioni
SOCIALS
Facebook
Accettare
Rifiutare
Twitter
Accettare
Rifiutare
Linkedin
Accettare
Rifiutare
COOKIE ANALITICI
GOOGLE
Accettare
Rifiutare