corpo 10 settimanale online

Un'attrice atutto tondo, Paola Borbone, destreggiata tr rivista teatro impegnato cinema e tv. donna eccentrica e precursore dei tempi. Gia nie primi dl 900 diede scandalo recitando a seni nudi, e se tanto mi da tanto potete immaginare dui che pasta fosse fatta, Ad averne di Paola Porbone.

paola borboneLei è nata il primo giorno dello scorso secolo e nella sua lunga carriera ha emozionato, provocato, scandalizzato, a teatro, al cinema e in televisione. Lei è Paola Borboni. Paola nasce a Parma e il giorno della sua nascita (1 gennaio 1900) fa si che si autodefinisca, con grande ironia, la "prima attrice del secolo". Paola abbandona presto la scuola e sceglie il palcoscenico. È trasgressiva ed ironica, intelligente e volitiva ed è sicura di sfondare a teatro. Durante la prima guerra mondiale si trasferisce a Milano. Grazie al padre, impresario teatrale, debutta con i Filo drammatici di Milano. La Borboni piace immediatamente e convince sia critica che pubblico. Nel 1925 quando il fascismo esalta la donna come madre tutta casa e famiglia lei va in scena a seno nudo nella commedia "Alga marina" di Carlo Veneziani. Ovviamente la Borboni scandalizza con la sua performance regalando un grande successo alla commedia. Questo non è l'unico nudo della sua lunga carriera. Per sua ammissione la voglia di provocare è stupire la diverte molto, pur sapendo di essere nel mirino della censura fascista. Contemporaneamente la, Borboni debutta al cinema, più per un senso di modernità che vera convinzione, anche se sul grande schermo offre interpretazioni più che degne. La sua passione più grande rimane il teatro tanto da autodefinirsi "donna di scene, non di schermo". Nel 1935 nonostante il fascismo abbia fatto passi indietro nell'emancipazione femminile, Paola riesce a  mettersi alla testa di una compagnia teatrale (ruolo decisamente maschile). Con lei recitano Luigi Cimara e Salvo Randone, suo compagno di vita per un lungo periodo. Nel 42 riesce a realizzare un suo sogno artistico, dirigere una compagnia Pirandelliana e mette in scena ben 17 commedie dell'autore. Eclettica ed innovatrice la Borboni è un'artista completa che può permettersi di passare dalla commedia al dramma, dall'operetta al cabaret. Paola riesce a stupire non solo in scena ma anche nella vita privata

È il 1972 quando sposa il mimo e poeta Bruno Vilar di ben 40 anni più giovane 

Purtroppo il matrimonio ha breve durata a causa di un incidente stradale dove Vilar perde la vita. Dall'incidente Paola ne esce con una frattura alle gambe che la costringerà da quel momento ad usare le stampelle. Questo non cambia le abitudini della Borboni al punto di trasformare le stampelle in un vezzo tutto femminile. Paola non teme l'età che avanza e l'affronta con civetteria. Invecchia e non si arrende, affronta Goldoni e non disdegna di apparire in televisione. Solo nel 94 abbandona definitivamente le scene per trasferirsi in una casa di riposo dove non manca di sollevare gli animi degli ospiti recitando per loro. Se il teatro le ha dato enorme popolarità e successi sia in Italia che all'estero altrettanta fama le arriva dal cinema. Le sorelle Materassi, I vitelloni, Roma ore 11,Terza liceo, L'oro di Roma, Per grazia ricevuta non sono che pochi titoli della sua lunga storia cinematografica. E poi non possiamo non ricordarla nel cast di "Vacanze romane" dove è la padrona di casa di Gregory Peck. E la televisione? Ovviamente la sua carriera passa anche da lì. Tante commedie, spesso recitate in presa diretta, tanti show come ospite. Indimenticabile la sua partecipazione a Portobello dove è l'unica che riesce a far parlare il pappagallo. Muore nel 1995 mettendo fine ad una carriera lunghissima e giustamente piena di soddisfazioni. Una diva che non ha mai posato da diva.

Daniele Lorenzetti 

Salvare
Scelte dell'utente per i cookie
Utilizziamo i cookie per fornirti i migliori servizi possibili. Se si rifiuta l'uso di questi cookie, il sito Web potrebbe non funzionare correttamente..
Accettare tutto
Rifiutare tutto
Maggiori informazioni
SOCIALS
Facebook
Accettare
Rifiutare
Twitter
Accettare
Rifiutare
Linkedin
Accettare
Rifiutare
COOKIE ANALITICI
GOOGLE
Accettare
Rifiutare