corpo 10 settimanale online

 

 

La posizione del tovagliolo a tavola è sempre stato oggetto di discuassione, cercheò di fare chiarezza! 

 

 giallo rossa intera Il tovagliolo, il tanto discusso in diatribe, se a destra o sinistra o sul piatto. Innanzi     tutto, per cronaca storica, dobbiamo         sapere che il tovagliolo o per meglio dire l’antesignano, è stato inventato da Leonardo da Vinci. Fino al tardo medioevo ci si  puliva con la tovaglia o con una fetta di pane, che poi veniva mangiata. Leonardo propose le mini tovaglie, non ne poteva più, di vedere la sporcizia nei banchetti rinascimentali. Chiaramente questa novità non fu subito capita, e fu usato nei modi più disparati. In seguito apparvero delle pezzette di stoffa, appoggiate sulla spalla destra, per pulirsi la bocca utilizzando la mano sinistra. In seguito, si cambiò posizione, e li si posizionò nell’incavo del gomito del braccio destro. Successivamente furono posizionati sul tavolo. A questo punto si pone la domanda: “Dove si posiziona oggi il tovagliolo”?

Ci sono due scuole. Quella inglese, posiziona il tovagliolo a sinistra mentre la francese lo posiziona a destra. La tradizione italiana lo posiziona a destra. Ma il galateo non è ferreo, la posizione del tovagliolo può variare a seconda degli spazi a tavola. Quindi destra, o a sinistra, o sul piatto, dipende sempre dagli spazi e dal bon senso. Evitiamo piegature da origami o strane. Il tovagliolo a sinistra ha una funzione logica, bilancia l’equilibrio dell’apparecchiatura. Quando posso, evito parole straniere, se esiste la parola nella mia lingua. Ma ritornando alla funzione logica, è per la comodità di prendere, con la mano destra, e dispiegarlo sulle gambe.

La mise en place, qui uso il francese, visto che si parla di Francia, alla francese è facilmente riconoscibile, anche se oggi poco utilizzata, dal posizionamento delle posate all’ingiù, e dai bicchieri disposti in fila sopra il piatto. In questo modo, non si ha più la necessità di ottimizzare lo spazio, e il tovagliolo può essere messo a destra.

Ma questo è un altro discorso che affronteremo in seguito.

Per amore di cronaca storica, questa tipologia di messa in tavola alla francese, fu molto utilizzata anche in Italia in epoca sabauda, ed era tipica della casa reale. Questo perché le posate avevano lo stemma della casata, inciso sul dorso

Non esiste quindi una regola standard per la posizione del tovagliolo, lo si può mettere dove si vuole, purché siano presi in considerazione il buon senso e la funzionalità, che sono le uniche vere regole del bon ton!

Antonio Ventura Coburgo de Gnon

Salvare
Scelte dell'utente per i cookie
Utilizziamo i cookie per fornirti i migliori servizi possibili. Se si rifiuta l'uso di questi cookie, il sito Web potrebbe non funzionare correttamente..
Accettare tutto
Rifiutare tutto
Maggiori informazioni
SOCIALS
Facebook
Accettare
Rifiutare
Twitter
Accettare
Rifiutare
Linkedin
Accettare
Rifiutare
COOKIE ANALITICI
GOOGLE
Accettare
Rifiutare